Gerusalemme (askanews) - L'ex primo ministro di Israele Ehud Olmert, 70 anni, è entrato nel carcere di Ramla appena ristrutturato, dove sconterà la condanna a 19 mesi per corruzione in uno speciale blocco insieme ad altri quattro reclusi. Olmert è il primo capo di un governo israeliano a finire in prigione.L'ex premier è stato condannato a 18 mesi per corruzione e a un mese aggiuntivo per pressioni su un testimone e intralcio alla giustizia nel più grave scandalo di corruzione politica nella storia d'Israele. Olmert si è sempre proclamato innocente sin da quando, nel 2009, era stato costretto a dimettersi, lasciando via libera all'attuale governo Netanyahu, per l'accusa di avere intascato una tangente da 150mila euro per la costruzione di un ecomostro alla periferia di Gerusalemme.La vicenda processuale segna definitivamente la fine della carriera politica di Olmert leader che, da fedele collaboratore di Ariel Sharon, aveva abbandonato le posizioni più oltranziste per immaginare un cauto negoziato con la controparte palestinese.(Immagini Afp)