Milano (askanews) - Natale e Capodanno senza piogge. A causa dell'alta pressione che da dicembre ha preso stabile possesso dell'Italia. Non si prevedono cambiamenti del tempo almeno fino al 31 dicembre.L'anticiclone ribattezzato "Millennium", a causa dell'alta pressione da record, da giorni spadroneggia su tutta la Penisola portando nebbia e temperature gelide nelle regioni settentrionali e caldo sopra la media al Sud.Al crocevia tra freddo, pioggia e anticiclone siccitoso, il semaforo si è bloccato sul verde fisso a favore di quest'ultimo che non cessa di incombere sul Mediterraneo centrale e sull'Italia a metà dicembre oramai archiviato. Il dato preoccupante è che, secondo le proiezioni, la fase anticiclonica-siccitosa persisterà anche oltre la metà del mese. Se le stime verranno confermate, il dicembre 2015 si candida a essere il più siccitoso degli ultimi 20 anni con un'alta pressione inamovibile fino alla fine dell'anno.Il dominio anticiclonico porterà tempo prevalentemente soleggiato al Centro-Sud e sulle montagne, talvolta nebbioso sulla Pianura padana. Temperature sempre sopra la norma, soprattutto sulle Alpi e al Sud con valori più bassi e freddi solo dove la nebbia si manterrà per quasi tutto il giorno. Questa situazione non favorirà il ricambio d'aria che diventerà sempre più inquinata soprattutto al Nord, con il conseguente aumento dell'insorgere di patologie alle vie respiratorie.Solo a gennaio l'alta pressione potrebbe subire uno scacco grazie a correnti gelide provenienti dal Polo Nord che porteranno il vero inverno su tutta l'Italia con neve e gelo su molte regioni.(Immagini Afp)