Milano (askanews) - L'afa si prende qualche giorno di ferie. L'anticiclone africano Caronte ha le ore contate. Già da oggi primi segni di cedimento sull'arco alpino, fenomeno che diverrà più esteso entro domenica. Fast-Storm, un fronte di aria fresca atlantica, sta per raggiungerà l'Italia e nel corso del weekend porterà temporali molto forti su alcune regioni, a cominciare in forma sparsa dalle Alpi di Lombardia, Piemonte e Trentino Alto Adige.

Domani Fast-Storm colpirà con maggiore intensità il Piemonte, la Toscana settentrionale e ancora le Alpi. I temporali si manifesteranno soprattutto nelle ore pomeridiane e preserali e saranno accompagnati anche da grandinate. Domenica Fast-Storm sarà più intenso con temporali su Liguria, Sardegna, Piemonte, Lombardia, Toscana, sull'arco alpino e anche sull'Appennino centrale. Soleggiato invece lungo le coste e sul resto d'Italia. Le temperature subiranno diminuzioni di qualche grado.

L'instabilità continuerà anche per l'inizio dell'ultima settimana di luglio con la possibilità di altri temporali, questo volta concentrati sui versanti orientali. Poi verso fine mese e inizio di agosto dovrebbe tornare l'alta pressione con un tempo più stabile.