Esce l'edizione in inglese di “Abruzzo Misterioso”, la prima guida in giapponese a una regione relativamente trascurata dai circuiti turistici. La scrittrice e imprenditrice giapponese Yasuko Ishikawa e' stata sollecitata ad allargare a un pubblico internazionale il libro con il quale ha voluto condividere la sua sorpresa e passione per una regione di cui ha scoperto tra l'altro una serie di significativi legami con il suo Paese. Dopo il terremoto dell'Aquila, Ishikawa comincio' una serie di ripetute visite che sfociarono in una sorta di diario di viaggio che si sofferma sulle bellezze nascoste e le testimonianze storiche e letterarie di un territorio che “non merita di restare cosi' poco conosciuto”. I legami con il Giappone, per fortuna, vanno al di la' della comune vulnerabilita' ai terremoti. Il piu' importante missionario del XVI secolo in Giappone, Alessandro Valignano, padre visitatore gesuita, era di Chieti. E se nel mondo letterario spicca l'influenza di D'Annunzio su Yukio Mishima, non va nemmeno trascurato che negli ultimi decenni la regione sia diventata destinataria di una serie di investimenti industriali nipponici. Ishikawa aprira' presto un piccolo museo letterario di famiglia. Sara' incentrato sulle memorabilia del bisnonno, che fu un apprezzato scrittore di poesie haiku.