Roma, (TMNews) - "Sono già state fatte delle condanne. La risposta più forte la devono dare gli altri e vedere come reagisce la società civile e come reagiscono le istituzioni. Devo ringraziare le tante persone che lo hanno fatto. Non è importante una mia risposta, ma le risposte che può dare un paese per vedere fino a che punto siamo pronti. La società sta reagendo e sta facendo capire che non esiste solo quell'Italia e non esiste solo chi urla più forte": a dirlo il ministro dell'integrazione Cecile Kyenge durante il briefing di avvio mandato in una conferenza stampa a palazzo Chigi a Roma.