Bologna, (TMNews) - Il percorso per cambiare la legge sull'immigrazione deve essere condiviso. Lo ha ribadito il ministro per l'Integrazione Cécile Kyenge durante un convegno sul tema a Bologna. "Il discorso dello ius soli è un tema trasversale, non ha colore politico". Il ministro poi taglia corto sulla possibilità di abolire il reato di clandestinità. "Il mio ministero è per l'integrazione per qualunque proposta deve essere discusso col ministro degli Interni, Alfano"."La mia posizione - ha aggiunto - è di cercare prima di tutto di recepire bene le normative europee e andare in quella direzione".