Kobane (askanews) - Kobane si presentava così, venerdì 30 gennaio 2015. Una distesa deserta di macerie ed edifici in brandelli. Lungo le strade file di cadaveri accatastate sui marciapiedi. Solo 4 giorni prima i miliziani curdi hanno riconquistato la loro città nel nord della Siria, al confine con la Turchia. I jihadisti dell'Isis si sono ritirati ma hanno lasciato dietro di se una lunga scia di morte e distruzione.(immagini Afp)