Kiev (TMNews) - Brucia la tendopoli dei manifestanti ucraini in piazza Maidan, a Kiev, presa d'assalto dalla polizia che ha tentato di sgomberare la zona occupata da mesi dai manifestanti anti governativi. Un'azione che ha scatenato una battaglia per le strade della città provocando morti e centinaia di feriti. I manifestanti hanno risposto con molotov, spranghe e in alcuni casi anche di armi da fuoco mentre testimoni riferiscono di aver visto la polizia sparare proiettili veri e non di gomma contro i dimostranti. La situazione appare fuori controllo: il presidente Yanukovich grida al golpe, Mosca punta il dito contro l'Europa accusata di sostenere i manifestanti mentre la Germania annuncia sanzioni contro il governo ucraino.