Kiev, (TMNews) - "Noi vogliamo che lavorino bene e che sappiano che la gente è qui e li controlla".I manifestanti pro-Unione europea avvertono il nuovo governo ucraino: deposto il presidente Viktor Yanukovych, la nuova leadership politica del Paese dovrà confrontarsi con il giudizio dei cittadini. Un concetto espresso con forza dalle bandiere ucraine esposte e dai colori nazionali sulle coccarde appuntate al petto."Abbiamo pagato un prezzo altissimo, Maidan è stata coperta di sangue. Non vogliamo negoziati sotto il tavolo, non vogliamo che si battano per le poltrone, nè che succeda come durante la rivoluzione arancione" dice un manifestante. "Siamo qui per chiedere che sia abolita l'immunità parlamentare" aggiunge una signora.Le richieste alla classe politica sono tante, la principale è quella di cambiamento.(immagini Afp)