Baghdad (askanews) - Visita a sorpresa in Iraq per il segretario di Stato americano John Kerry. L'obiettivo è sostenere il paese nella lotta all'Isis, "aumenteremo la pressione sullo Stato islamico", ha detto, aggiungendo "il nostro ruolo in Iraq è di sostegno logistico" e "l'Iraq non ci ha chiesto di mandare truppe di terra per combattere". Il segretario di Stato ha incontrato il primo ministro Haider al-Abadi e il premier curdo Nechirvan Barzani.