New York, 23 lug. (askanews) - L'accordo siglato con l'Iran è l'unica possibilità di frenare le ambizioni nucleari di Teheran e farlo fallire significherebbe isolare gli Stati Uniti a livello internazionale.Il segretario di Stato americano, John Kerry, lo ha ribadito alla sua prima apparizione pubblica dopo l'intesa coi 5+1 davanti alla commissione Esteri del Senato. Entro 60 giorni Capitol Hill dovrà decidere se dare il via libera oppure provare ad affossare l'intesa raggiunta dopo mesi di estenuanti trattative."Crediamo che questo sia un buon accordo per il mondo, un buon accordo per l'America, per i suoi alleati e amici nella regione e riteniamo che meriti il vostro supporto", ha detto Kerry ai senatori. "La scelta che abbiamo davanti è tra un via libera che assicurerà una limitazione del programma nuclerare iraniano, rigorosamente controllato e pacifico. ALtrimenti non ci sarà nessun accordo", ha aggiunto.Il rifiuto del Congresso secondo Kerry darebbe "una grossa luce verde all'Iran per raddoppiare il passo con cui produce uranio arricchito" e per portare avanti i suoi piani, che le grandi potenze mondiali sono riuscite a fermare.(immagini Afp)