Parigi (askanews) - Il segretario di Stato americano John Kerry a Parigi ha reso omaggio alle vittime degli attentati. Una visita ufficiale che è stata anche l'occasione per spiegare, e scusarsi, della mancata partecipazione alla manifestazione a Parigi di domenica 11 gennaio. Kerry è stato prima in Bulgaria e poi in India: "E' la ragione per cui non sono potuto venire" ha spiegato prima dell'incontro col presidente francese Francois Hollande all'Eliseo."Voi avete le complete e sincere condoglianze del popolo americano, voi sapete che noi siamo partecipi dell'orrore, della pena e di tutto quello che avete passato". Kerry, accompagnato dal ministro degli Esteri francese Laurent Fabius ha poi visitato i due luoghi degli attentati, il supermarket kosher in cui Coulibaly ha ucciso 4 persone e la redazione di Charlie Hebdo dove i fratelli Kouachi ne hanno massacrate 12.(Immagini Afp)