Nairobi (TMNews) - Il servizio ambientale keniano ha annunciato di aver compiuto un mega-sequetro di avorio nel porto di Mombasa, sulla costa del Kenya. Le 228 zanne ritrovate - secondo il Kenya Wildlife Service (Kws) - appartengono ad almeno 114 elefanti uccisi dai contrabbandieri; ad esse si aggiungono 74 pezzi di avorio, in quello che è stato definito il più grande sequestro di avorio quest'anno nel paese dell'East Africa.Un sospetto è stato arrestato durante una retata congiunta della polizia e del KWS in un magazzino nella grande città portuale, la seconda del Paese dopo Nairobi. Le autorità stanno ancora pesando l'avorio sequestrato e non hanno confermato se si tratta di zanne di elefanti provenienti dal Kenya o da altre nazioni.Secondo l'Ufficio delle Nazioni Unite per la droga e i crimini, i porti del Kenya e della Tanzania sono le principali vie d'uscita dell'avorio contrabbandato in Asia. Un forte aumento della caccia di frodo in Kenya, dove si contano circa 30mila elefanti e 1.040 rinoceronti, ha fatto allarmare gli animalisti, i quali hanno accusato le autorità di avere perso la battaglia contro il massacro di questi pachidermi.