Madagascar, (TMNews) - Katy Perry ambasciatrice dell'Unicef in Africa, sulle orme di Madonna e Angelina Jolie: la cantante ha visitato le classi di una scuola elementare in Madagascar distrutta da un ciclone tropicale e poi ricostruita. Una giornata impegnativa per Katy, che ha visto i bambini al lavoro nell'ambito dei programmi di istruzione, nutrizione, igiene e salute messi in campo dall'Unicef nel Paese."L'istruzione è un'opportunità incredibile qui, la maggior parte dei bambini non può andare a scuola, a volte a causa delle famiglie, perchè hanno bisogno di aiuto economico, o per motivi culturali, o ancora perchè non c'è una scuola per loro" ha spiegato la cantante, che si è cimentata nelle attività più varie con i bambini. Li ha aiutati a lavarsi le mani con acqua e sapone, una basilare misura igienica, ovviamente dopo aver aiutato, non senza fatica a pompare l'acqua dal pozzo."Avere una scuola qui, in cima alla montagna, è una grande occasione: camminano 45 minuti per arrivarci e cominciano alle 6 del mattino, è la prova di quanto ci tengano all'istruzione" commenta la popstar. Per lei ci sono stati anche momenti divertenti: prima una partita a ping pong, poi una coreografia circondata dai ragazzini. Il salto con la corda, invece, non è un grande successo.(immagini Afp)