Berlino (askanews) - Joan Baez e Ai Weiwei sono stati nominati ambasciatori della coscienza 2015 di Amnesty International. La cerimonia di consegna del premio è avvenuta a Berlino alla presenza della cantante Patti Smith. Il premio è il principale riconoscimento conferito da Amnesty International dedicato a coloro che si impegnano nella lotta per i diritti umani.Joan Baez e Ai Weiwei si sono distinti per aver dedicato la propria esistenza e la propria arte a difesa della dignità umana, per il diritto all uguaglianza. "Il coraggio non serve alle persone capaci di fare cose coraggiose, ma è per le persone che non ne sono capaci. Per questo Amnesty international ha tanti esempi di persone che pur avendo paura vanno avanti combattono per la causa in cui credono" ha detto la regina del folk americano.Cinquant anni fa, Joan Baez si esibì a St. Jude in Alabama, per i partecipanti della storica marcia da Selma a Montgomery di Martin Luther King per i diritti civili. La sua interpretazione di We Shall Overcome è diventata un inno dei diritti civili. Ai Weiwei, artista cinese di fama mondiale, ha invece trascorso lunghi periodi in cella per aver difeso la libertà di espressione in Cina.(immagini Afp)