Roma, (TMNews) - L'ex trader Jerome Kerviel, condannato per aver causato la perdita di 4,9 miliardi di euro alla banca francese Societé Generale, è uscito dalla prigione di Fleury-Merogis, nell'Essonne, dove stava scontando la pena.Kerviel beneficia di un alleggerimento delle condizioni carcerarie grazie a un braccialetto elettronico che consentirà alla polizia penitenziaria di seguire i suoi spostamenti."Voglio ricostruire la mia vita, voglio avere una vita normalecon i miei amici, voglio avere una famiglia e progettare finalmente la mia vita", ha detto Kerviel."Jerome è dotato di un braccialetto elettronico leggero e non imbarazzante - afferma David Koubbi, avvocato - sappiamo esattamente quali sono gli orari e non c'è alcuna difficoltà. Abbiamo ricevuto una accoglienza umana. E il braccialetto è un vincolo che si può tollerare tranquillamente".Kerviel è pronto comunque al contrattacco. L'ex trader, infatti, accusa la Société générale di aver aggravato la perdita per cui è imputato dopo la sua uscita dalla società.