Milano (askanews) - "Il mio nome è Bond, Jane Bond". Potrebbe risuonare così la versione della battuta più famosa del cinema recitata da una 007 per la prima volta donna. L'ipotesi nasce sul web dove, dopo il possibile rifiuto di Daniel Craig, si è aperta la caccia al nome del prossimo Bond. E fra i tanti è spuntato quello di Gillian Anderson, la Dana Scully di X-Files. Un'investitura che l'attrice ha apprezzato, rilanciandola sul suo profilo Twitter, e che ha aperto il dibattito: James Bond può essere una donna? Aiuta a combattere gli stereotipi cambiare il genere di un personaggio iconico, per di più spesso accusato di sessismo, fra bond girl usa e getta e doppi sensi?

Il dibattito si era aperto anche quando fra i possibili aspiranti è spuntato il nome del britannico di origini africane Idris Elba; l'idea di uno 007 nero ha scatenato pareri contrastanti fra chi applaude ad una ventata di contemporaneità e chi invoca la coerenza col protagonista del romanzo di Fleming (Tra l'altro lo stesso genere di polemica ha colpito Elba dopo essere stato scelto come protagonista del film La Torre Nera, tratto dai libri di King).

Nel caso di una Bond femminile invece si va dall'entusiasmo di chi vede un'occasione per rovesciare uno stereotipo, soprattutto agli occhi delle nuove generazioni, e chi dice no, James Bond è un'icona intoccabile, il maschio per eccellenza. Ma c'è una terza via, quella di chi chiede di non accontentarsi di un'icona in prestito. "Jane Bond è solo James in abiti da donna" scrive Catherine Shoard sul Guardian "un trasferimento di attributi maschili retrogrado", quello di cui davvero abbiamo bisogno sono "nuove eroine".

Magari come Jessica Jones, supereroina Marvel interpretata in una serie di successo da Krysten Ritter. L'attrice commentando la decisione di non usare un cattivo donna in "Iron man 3", perché il suo giocattolo secondo i produttori avrebbe venduto meno, ha commentato in un'intervista: "Anche le ragazze possono comprare i giocattoli. Non so se c'è quello di Jessica Jones, ma farò qualche telefonata".