Nel 2017 il 64% della popolazione europea tra 16-74 anni ha usato il computer quotidianamente contro il 52% dell'Italia (+11 punti sul 2008). Secondo il report Istat sulla conoscenza il differenziale tra le persone 16-24 anni e quelle 55-74 supera i 30 punti percentual. Il ritardo italiano si conferma anche per l'uso di internet.