Il ct De La Torre:''Nessun timore reverenziale per gli azzurri''