Roma, (askanews) - Più di 7 milioni, nel 2014, gli italiani poveri. Di questi oltre 4 milioni vivono in condizioni di povertà assoluta: non possono permettersi di acquistare il minimo indispensabile per vivere. E' quanto emerge da un rapporto dell'Istat. L'incidenza della povertà è stabile rispetto all'anno precedente ma nel Mezzogiorno la povertà assoluta rimane quasi doppia rispetto al resto del Paese.In numeri, in condizione di povertà assoluta si trovano 1 milione e 470 mila famiglie, pari al 4,2% delle famiglie residenti al Nord, al 4,8% al Centro e all'8,6% nel Mezzogiorno.Tra le famiglie con stranieri la povertà assoluta è più diffusa che nelle famiglie composte da italiani. Scende all'aumentare del titolo di studio e riguarda in misura solo marginale le famiglie con a capo imprenditori, liberi professionisti o dirigenti, Infine arriva ai valori massimi dove il capofamiglia è in cerca di occupazione.