Roma, (askanews) - Che gli italiani si sposino sempre meno è cosa nota, ma è sempre più vero. In Italia, infatti, dagli anni '70 in poi le nozze sono sempre state in calo. Ora però il ritmo della riduzione è in aumento. E' quanto emerge dal rapporto Istat su matrimoni, separazioni e divorzi, che descrive una media annua, nel periodo dal 2008 al 2014, di -3,8% di matrimoni rispetto al -1,4% tra il 2002 e il 2008.Il forte calo dei matrimoni osservato a partire dal 2008 è generalizzato sul territorio, ad eccezione dell'aumento registrato a Bolzano. Il calo più forte si ha in Sardegna, Umbria e Marche.Cambia anche il tipo di coppia: gli sposi più "maturi" al primo sì hanno in media 34 anni e le spose 31 (entrambi un anno in più rispetto al 2008). E, sempre più spesso, ci si sposa con rito civile. Dall'altra parte, diminuiscono separazioni e divorzi, anche per effetto della crisi economica.