Palmahim, Israele (askanews) - Le forze armate israeliane e statunitensi hanno testato con successo un missile intercettore destinato ad alzare il livello di guardia delle difese dello Stato ebraico, alla luce delle crescenti tensioni regionali.La verifica si è svolta in un poligono militare israeliano e ha messo alla prova il sistema Arrow 3, progettato per abbattere missili ostili nell'atmosfera. Un anno fa un test simile si era risolto in un fallimento ma questa volta l'Arrow ha intercettato e distrutto il suo obiettivo balistico sul Mediterraneo.Il programma Arrow era stato lanciato nel 1988 come parte integrante del programma Star Wars, o Scudo stellare, fortemente voluto dall'allora presidente statunitense Ronald Reagan e poi abbandonato nel 1993. Sviluppato congiuntamente da ricercatori israeliani e statunitensi, il sistema d'arma intende coprire la sfera più elevata dell'ombrello difensivo dello Stato ebraico in quanto i sistemi intercettori a più bassa altitudine sono già in grado di fornire gli altissimi standard di garanzia richiesti.(Immagini Afp)