Tel Aviv (TMNews) - L'ex primo ministro israeliano Ehud Olmert è stato condannato a sei anni di reclusione per corruzione, in un enorme scandalo immobiliare all'epoca in cui era sindaco di Gerusalemme. Una pena che sembra precludergli ogni ritorno alla politica attiva.Olmert, giudicato colpevole lo scorso 31 marzo di corruzione nell'ambito dell'enorme scandalo immobiliare denominato 'Terra Santa', durante il suo mandato da sindaco di Gerusalemme (1993-2003), è stato condannato a sei anni di prigione e una multa di un milioni di shekel, pari a 210mila euro.Dopo due anni di processo, camicia blu, l'ex primo ministro - oggi 68enne - è apparso visibilmente provato in tribunale a Tel Aviv. Olmert dovrà iniziare a scontare la sua pena dal 1 settembre; il suo avvocato ha preannunciato ricorso alla Corte suprema, passo che porterebbe alla sospensione della condanna. "E' un giorno triste. Ma non si possono mischiare sentimenti e principi", ha commentato il presidente Shimon Peres dalla Norvegia.