Milano (askanews) - Colpire Londra e Parigi prima di arrivare fino a Roma. In un messaggio audio diffuso sul web al-Adnani, portavoce dell'Isis, è tornato a citare le città nel mirino dei jihadisti: Parigi, Roma, Gerusalemme, Kabul, ma anchel'Andalusia. Ma questa volta sono state date anche delle priorità: "Prima di arrivare al Vaticano, l'Isis vuolela Casa Bianca, il Big Ben e la Torre Eiffel", ha dichiarato il protavoce del Califfato, che ha anche sancito l'alleanza sancita con Boko Haram. Lo Stato Islamico ha accettato l'offerta di fedeltà e sottomissione al Califfato da parte del gruppo terroristico nigeriano, ha detto."Mobilitatevi per la jihad recandovi in Africa occidentale per unirvi ai nostri fratelli che combattono", ha chiesto ai musulmani al-Adnani nel messaggio della durata di circa mezz'ora, la cui autenticità non è ancora stata accertata.L'audiomessaggio arriva dopo giorni di notizie di difficoltà sul terreno per l'Isis, in particolare in Iraq, dove le truppe irachene sembrano a un passo dalla riconquista di Tikrit, la città natale di Saddam Hussein."Le vittorie di cui si vantano i crociati e gli sciiti sono solo vittorie illusorie", ha concluso il sedicente portavoce dell'Isis.