Amman (askanews) - Si profila un accordo con l'Isis per salvare la vita dell'ostaggio giapponese Kenji Goto e del pilota giordano Muadh Kassasbe catturati dai miliziani dello Stato islamico. In cambio, gli uomini di al Baghdadi hanno chiesto il rilascio di Sajda al Rishawi, un'aspirante attentatrice suicida inviata da al Qaida in Iraq per farsi esplodere in un hotel di Amman nel 2005 e detenuta nel braccio della morte di un carcere giordano. Lo ha annunciato l'ambasciatore giapponese in Giordania, secondo quanto riferisce la tv satellitare araba "al Jazeera".Il governo di Amman, starebbe quindi per cedere di fronteall'ultimatum dell'Isis e starebbe per consegnare la terrorista islamista a uno sceicco della provincia sunnita irachena di Anbar.In un video diffuso in precedenza, l'Isis ha per la seconda volta mostrato l'ostaggio giapponese Goto, con in mano un foglio con la foto del pilota giordano catturato dai miliziani dello Stato islamico a fine dicembre. I sequestratori avevano dato alla Giordania un ultimatum di 24 ore per il rilascio della mancata kamikaze irachena al Rishawi.(Immagini Afp e REPORTR.CO)