La più grande catena di grandi magazzini di qualità del Giappone punta sul Made in Italy per rilanciare le vendite. Lo sottolinea Hiroshi Ohnishi, presidente e direttore generale di Isetan Mitsukoshi, che ha firmato un accordo con Ice Agenzia per varare una robusta campagna promozionale che durera'quasi due anni (dal luglio di quest'anno all'aprile del 2018). Una campagna che promette di essere la piu' articolata operazione promozionale del Made in Italy in Giappone mai effettuata, oltre che la principale iniziativa commerciale nell'ambito delle celebrazioni per i 150 anni delle relazioni diplomatiche tra i due Paesi, con uno scopo di valorizzazione dell'attrattivita' italiana andando oltre i grandi brand per offrire opportunita' alle piccole e medie imprese che da sole avrebbero difficolta' a sbarcare o imporsi sul mercato nipponico. L'iniziativa coinvolgera' non solo i 21 punti vendita di Isetan Mitsukoshi in 12 citta' giapponesi, ma anche i grandi magazzini del gruppo a Singapore e Kuala Lumpur. Ohnishi scherza sul fatto che il primo ideogramma di Isetan e' lo stesso di quello di “Italia” in caratteri giapponesi ed evidenzia come forse all'attrattiva dell'Italia presso il pubblico nipponico non sia estranea una storia di rapporti sempre molto buoni tra le due Nazioni, oltre che una comune enfasi (quasi nel Dna) su qualita' e artigianalita'. “Ora si tratta di accelerare su una nuova fase: intercettare l'interesse della clientela non solo per il fashion o il food italiano, ma piu' in generale per il lifestyle, il living, le diverse espressioni di artigianalita' e cosi' via”.