Bruxelles (TMNews) - La Commissione europea ha annunciato uno stanziamento supplementare di cinque milioni di euro all'Iraq, che deve fronteggiare una grave crisi umanitaria, per venire in soccorso delle popolazioni sfollate e delle comunità che devono accogliere i rifugiati.L'aiuto della Commissione per l'Iraq per l'anno 2014 sale così a 17 milioni di euro. "Quello che noi vogliamo, è sostenere centinaia di migliaia di iracheni, compresi i gruppi delle minoranze sfollati nelle montagne di Sinjar", ha dichiarato il commissario incaricato degli Aiuti umanitari, Kristalina Georgieva.La conquista da parte dello Stato Islamico (IS) la settimana scorsa di Sinjar, roccaforte della minoranza degli yazidi, ha portato finora alla fuga di 200mila civili secondo le Nazioni Unite. Numerosi di loro si sono rifugiati nelle aride montagne circostanti, minacciati dalla fame, dalla sete e dai jihadisti."Noi vogliamo aiutare le popolazioni degli sfollati", ha insistito la commissaria europea, che ha chiarito che il problema principale è l'accesso alle popolazioni coinvolte, non il finanziamento degli aiuti.