Baghdad, (TMNews) - E' di almeno 25 morti il bilancio di una serie di attentati con autobomba che hanno preso di mira in particolare quartieri sciiti di Baghdad. Si tratta degli attacchi più gravi dalle elezioni politiche del 30 aprile.Almeno nove le autobomba fatte esplodere in diversi quartieri della capitale in orari di grande affluenza; hanno anche provocato oltre 80 feriti e alimentato la rabbia degli iracheni nei confronti delle autorità, incapaci di arginare le violenze.Un ordigno è esploso nei pressi di un garage nel quartiere commerciale di Kerrada, altri hanno colpito una centrale di polizia a Baladiyat, nell'est della città, e nei quartieri di Jamila, Sadr City, Our e Mamaal.Gli attentati non sono stati rivendicati. Il portavoce del ministero degli Interni, che ha in passato accusato i media di ingigantire la gravità delle violenze, ha affermato in una nota che il bilancio ufficiale è di un unico ferito accertato.