Baghdad, (TMNews) - Quattro morti e diciannove feriti. E' questo il bilancio di una raffica di esplosioni che ha investito alcune moschee sciite a Kirkuk, città dell'Iraq settentrionale.L'attacco più grave ha investito il parcheggio adiacente la moschea sciita Mustafa, nella parte sudovest della città: l'esplosione di un'autobomba è infatti costata la vita a quattro fedeli e ne ha feriti altri quindici, al termine della consueta preghiera del venerdì.Tre ordigni piazzati sul ciglio della strada vicino alla moschea Zahraa, nella zona occidentale di Kirkuk, hanno ferito quattro persone, mentre un'altra bomba nei pressi della moschea Jaafar al Sadeq - nel sud di Kirkuk - non ha causato vittime.Dopo l'inizio dell'offensiva delle milizie jihadiste sunnite nel nord dell'Iraq e il ritiro dell'esercito iracheno Kirkuk - uno dei princiali obbiettivi dei ribelli - è stata occupata dalle forze paramilitari curde, i "peshmerga".