Teheran (askanews) - L'Iran sottoscriverà l'accordo sul nucleare con le potenze mondiali solo se tutte le sanzioni in vigore contro Teheran saranno revocate il primo giorno dell'applicazione dell'intesa. Lo ha sottolineato oggi il presidente iraniano Hassan Rouhani."Non firmeremo alcun accordo se tutte le sanzioni non saranno totalmente revocate il primo giorno dell'applicazione dell'intesa", ha detto il capo dello Stato nel discorso tenuto in occasione dellaGiornata nazionale della tecnologia nucleare. Un accordo quadro è stato raggiunto la scorsa settimana a Losanna e deve essere definito entro la fine di giugno.Le potenze occidentali, a cominciare dagli Stati Uniti, hanno previsto nell'intesa di revocare le sanzioni dopo la verifica da parte dell'Agenzia Internazionale per l'Energia Atomica del rispetto degli impegni assunti dalla Repubblica Islamica. "L'Iran non ha mai cercato di avere armi nucleari, non lo ha mai fatto e non lo farà nemmeno domani. Se volessimo armi di distruzione di massa sarebbe più facile produrre armi chimiche", ha concluso Rohani.