Teheran (askanews) - Missili nei bunker sotterranei, l'Iran mostra i muscoli nella roccia e avverte: nessuno commetta "errori" irreparabili nei nostri confronti. La televisione di Stato iraniana ha, per la prima volta, mostrato immagini di una base missilistica sotterranea riempita di diversi modelli di testate. Non a caso, le immagini arrivano pochi giorni dopo il test perfettamente riuscito di un missile a lunga gittata e a comando remoto, denominato "Emad".La base mostrata dall'emittente di Stato si trova a 500 metri di profondità per essere fuori dalla portata dei possibili attacchi ma non è l'unica nel paese. Sarebbero presenti in tutte leprovince e le città mentre le testate sono montate su lanciamissili mobili, pronte per essere utilizzate su ordine del comandante supremo, l'ayatollah Ali Khamenei. "L'Iran non intende provocare nessuna guerra, ha detto il generale Ali Hajizadeh Amir, comandante dei Guardiani della rivoluzione, l'unità di elite dell'esercito iraniano, ma se i nemici dovessero commettere un errore, le basi erutteranno come un vulcano", ha avvertito minacciosamente il generale.(Immagini Afp)