Il tecnico del Milan non vuole alibi per le tante voci sul club