Roma, (TMNews) - Migliorare le condizioni del sistema carcerario nel Lazio e avviare anche un modello virtuoso di collaborazione interistituzionale. E' questo l'obiettivo del protocollo firmato oggi al ministero della Giustizia, dal presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti e dal guardasigilli, Andrea Orlando, una road map checonsente non solo di dare alcune risposte immediate" ma "anche di avviare un tavolo permanente" sul tema delle carceri "nel quale le Regioni svolgono una funzione fondamentale" Il Lazio "ha 1.889 detenuti in più rispetto alla capienza prevista. Oggi nei penitenziari laziali ci sono più di 6.700 persone a fronte di circa 4.900 posti disponibili. Ciò determina condizioni disumane dei detenuti.Al tempo stesso via Arenula sta valutando se costituir e un tavolo in cui si cominci a pensare se l'ubicazione di grandi istituti penitenziari sia ancora attuale e opportuna. Questo non vale per tutte le carceri situate nei grandi tessuti urbani del Paese, come Roma, Milano, Torino e Napoli.