Mosca (TMNews) - La Russia orientale è in ginocchio a causa delle inondazioni che hanno sommerso la zona. Nella regione del fiume Amur sono sott'acqua oltre 120 città e 530 km di strade. Decine di migliaia le persone hanno dovuto lasciare le loro case e le squadre di soccorso calcolano si possa arrivare a 100mila sfollati.Il livello dell'Amur, il fiume più lungo della Siberia, potrebbe salire ancora di oltre 7 metri, arrivando a una misura mai raggiunta in precedenza.Enorme anche il disastro economico, con 400.000 ettari di terreni agricoli sono inondati e il raccolto è perduto.Contro la peggiore inondazione del secolo, il ministero dell'Emergenza ha allestito 166 ripari temporanei. 30mila i soccorritori al lavoro e il Cremlino ha inviato l'esercito e oltre 50 tonnellate di aiuti alimentari. Avviata anche una campagna di vaccinazione per prevenire casi di epatite.(immagini AFP)