Milano (TMNews) - Ci sono aziende in Italia che in tempo di crisi sono cresciute a un ritmo tre volte superiore alla media del settore, grazie soprattutto alla propensione all'innovazione digitale. E' quanto emerge dall'Osservatorio PMI di Global Strategy che seleziona il meglio delle piccole medie imprese italiane per capire qual è la ricetta giusta. Antonella Negri Clementi presidente e ad di Global Startegy."Lo scouting che facciamo è molto analitico, i parametri sono 14, c'è un filtro molto stretto".Quest'anno sono state 327 le aziende selezionate, esempio dell'eccellenza italiana. E non è questione di settore, spiega Alberto Baban di Confindustria, i punti forti sono sempre gli stessi. Una dimensione minima, propensione all'investimento in capitale umano, internazionalizzazione, attenzione ai sistemi più moderni, digitalizzazione, sapere stare al tempo con i mercati.Secondo l'indagine le PMI d'eccellenza investono ben il 5% del loro fatturato in ricerca e sviluppo, unica strada per guardare al futuro.