Roma (askanews) - E' un Indro Montanelli "segreto" quello che emerge dal libro ricco di storie inedite e aneddoti che il giornalista Giancarlo Mazzuca, ex vicedirettore della Voce montanelliana , attuale direttore del Giorno e neo consigliere di amministrazione della Rai, ha dedicato al "grande vecchio " del giornalismo italiano, intitolato "Indro Montanelli, uno straniero in patria" (edizioni Cairo). "Il titolo - dice Mazzuca in questa videointervista - ricorda l'ultimo editoriale sulla Voce, di cui ricorrono i 20 anni dalla chiusura, editoriale in cui Montanelli, sentendosi abbandonato e amareggiato si definì uno straniero in patria, lui che era stato il più grande testimone del Novecento e uno dei più importanti italiani del secolo scorso". Tra i molti aneddoti raccolti nel volume, nella videointervista Mazzuca ricorda come Montanelli pensava i suoi famosi editoriali e alcuni incontri che Montanelli, lui laico fino alla fine, ma incuriosito dalla fede, ebbe con il cardinale Ersilio Tonini e con Papa Giovanni Paolo secondo.