Kollam (askanews) - La polizia indiana ha arrestato cinque persone che saranno interrogate sul terribile incidente nel tempio hindù dello Stato del Kerala. Nel villaggio di Paravur un incendio provocato probabilmente dalla scintilla di un fuoco d'artificio ha ucciso oltre 100 persone."Cinque operai sono stati messi in custodia in modo da essere interrogati", ha spiegato il capo della polizia di Kollam. Non si tratta di arresti formali, solo dopo averli interrogati si deciderà il loro destino.Le forze dell'ordine intendono verificare le responsabilità nell'allestimento dei giochi pirotecnici per la competizione diventata appuntamento tradizionale nel tempio di Puttingal, nel villaggio di Paravur, in occasione delle festività dedicate alla dea Bhadrakali. Ma quest'anno la gara non era stata autorizzata,la competizione era stata vietata. Nonostante questo tremila persone sui erano radunate attorno al tempio per assistere allo spettacolo. Il conteggio dei morti è arrivato ieri a 106, di questi oltre 30 devono essere ancora riconosciuti.