India, (TMNews) - Attaccate con l'acido all'uscita dalla scuola dove insegnano o studiano: sono quattro sorelle le vittime dell'episodio di violenza successo a Shamil, nello stato dell'Uttar Pradesh, a 100 chilometri dalla capitale New Delhi. Due uomini a bordo di una motocicletta si sarebbero avvicinati alle quattro ragazze, tre insegnanti e una studentessa di età compresa tra i 19 e i 24 anni, facendo commenti volgari: quello seduto dietro ha sparato loro addosso dell'acido con una pistola ad acqua. La sorella più giovane è stata ricoverata d'urgenza in un ospedale della capitale con ferite gravi e ustioni di terzo grado.Da dicembre scorso, gli attacchi contro le donne sono in cima all'agenda politica del Paese, dopo il brutale stupro di gruppo in seguito al quale è morta una studentessa di 23 anni. L'ong che promuove la campagna Stop Acid Attacks accusa il governo indiano di ignorare l'aumento degli assalti, spesso compiuti da ex fidanzati o dai loro parenti.