Patna (India), (TMNews) - Disperazione e rabbia tra gli abitanti del villaggio indiano di Masrakh, nello Stato di Bihar, dove venti bambini sono morti dopo avere pranzato alla mensa di una scuola pubblica di Masrakh: altri 30 sono stati ricoverati per una forte intossicazione alimentare.Il menù del giorno per gli studenti della scuola, che hanno tutti meno di dieci anni, prevedeva riso e lenticchie. Tutto il cibo era stato preparato all'interno dell'istituto.La notizia della morte dei bambini ha scatenato l'ira della gente del villaggio: numerose centinaia di persone hanno manifestato contro l'amministrazione pubblica chiedendo "misure ferme contro i funzionari responsabili".Da alcuni anni il governo indiano ha introdotto un programma nazionale di mensa gratuita nelle aree piu' povere per combattere la malnutrizione. Le intossicazioni alimentari sono frequenti, vuoi per le precarie condizioni igieniche delle cucine dove si preparano i pasti per gli studenti e talvolta per la cattiva qualità del cibo che viene servito. Ma una tragedia come quella di Masrakh non era mai accaduta.(immagini Afp)