Roma, 6 ago. (TMNews) - Quasi tre ore di incontro fra Matteo Renzi e Silvio Berlusconi e la possibilità di modifiche all'Italicum. Un colloquio positivo quello a palazzo Chigi secondo fonti della presidenza del Consiglio. Un colloquio che ha ribadito la volontà di procedere sul cammino delle riforme.Le modifiche all'Italicum, la legge elettorale appunto, dovrebbero concentrarsi in particolare sulle soglie, sia quelle per accedere al premio di maggioranza, sia quelle di sbarramento per entrare in Parlamento. Minore flessibilità invece ci sarebbe sulla questione delle preferenze elettorali cioé della possibilità per gli elettori di scegliere i propri rappresentanti.L'incontro dimostra che l'alleanza con Silvio Berlusconi resta un dato fondamentale per la politica riformista di Matteo Renzi. Il presidente del Consiglio la usa sia per proseguire sulla strada che si è prefisso, sia per stimolare o tenere a bada gli avversari in parlamento.