Roma, (TMNews) - A 60 anni dalla prima salita del K2, realizzata da una spedizione italiana, è stato inaugurato il Parco del Karakorum, il Parco più alto del Pianeta: una regione spettacolare circondata da montagne, valli ricoperte da ghiacciai e scavate da fiumi impetuosi, la più grande riserva di acqua in Asia.Il Central Karakorum National Park (CKNP) è da oggi Parco Nazionale, grazie anche al contributo dell Italia e del comitato EvK2CNR, con l approvazione del governo pachistano.Per realizzarlo sono state svolte attività di ricerca per fornire una "fotografia" del territorio e delle risorse naturali presenti, con la mappatura di foreste, ghiacciai, flussi dei fiumi, flora e la fauna, nonché l impatto dei cambiamenti climatici.Alcuni numeri: 300.000 alberi piantati, 10.000 pecore vaccinate, 40.000 chilogrammi di immondizia trasportati lungo il ghiaccio del Baltoro e smaltiti, 250 guide di trekking formate, 50 guide d'alta quota, 150 i villaggi coinvolti nel progetto , 40 guardaparco formati, 58 progetti di sviluppo socio economico in campo agricolo e dell'artigianato.Il Parco - www.cknp.org il nuovo sito appena pubblicato - è pronto così ad accogliere gli amanti della montagna provenienti da tutto il mondo, ad accompagnare i trekker e alpinisti lungo percorsi attrezzati a gestirne la presenza in termini di impatto ambientale, le aree di camping e la produzione di rifiuti, ricorda il sito di montagna.tv.