Kiev (TMNews) - A Kiev la protesta contro il governo si è trasformata in guerriglia urbana e ha un bilancio pesantissimo. In questi giorni 5 manifestanti sono morti durante gli scontri con la polizia che non accennano a fermarsi. Le notti della capitale ucraina ormai sono illuminate dalla luce dei copertoni dati alle fiamme per creare barricate contro la polizia. Decine di persone fin dal mattino si radunano in piazza dell'Indipendenza nonostante le temperature rigide, fino a 10 gradi sotto lo zero, e fronteggiano gli agenti schierati. Alcuni manifestanti si armano di caschi, sassi e si conta anche qualche lancio di molotov. I poliziotti rispondono con granate stordenti, gas lacrimogeni e cariche.L'opposizione ha lanciato un ultimatum al presidente Yanucovich che ha convocato un tavolo per le trattative.(Immagini Afp)