Milano (TMNews) - I giudici spagnoli hanno confermato l'incriminazione per l'infanta Cristina, sorella del nuovo re di Spagna Felipe VI, salito al trono dopo l'abdicazione del padre Juan Carlos. Si apre così la strada per l'avvio di un processo senza precedenti in Spagna che mette alla sbarra direttamente un importante rappresentante della famiglia reale. L'infanta Cristina è coinvolta in un grande scandalo di corruzione ed è accusata di delitti contro le finanze pubbliche, riciclaggio di capitali, frode fiscale. Il giudice José Castro del tribunale di Palma di Maiorca ha confermato tutte le accuse anche nei confronti del marito di Cristina, Inaki Urdangarin.Dopo lo scandalo la donna è stata tenuta lontana dagli impegni ufficiali della famiglia reale e non ha partecipato neanche al giuramento di suo fratello Felipe.(Immagini Afp)