Istanbul, (TMNews) - In piedi, immobili, sguardo fisso e in silenzio. E' la nuova forma di protesta pacifica del popolo turco in Piazza Taksim a Istanbul dove il governo ha proibito ogni genere di raduni. Il primo a dare il via a questa forma di ribellione è stato il coreografo Erdem Gunduz, arrestato e portato via dagli agenti dopo aver passato sei ore in mezzo alla piazza cuore delle proteste dei turchi contro il governo Erdogan. La sua contestazione ha fatto subito il giro dei social network, su Twitter è diventato #Duranadam e #standingman. Dopo il suo arresto altri ragazzi hanno deciso di continuare la protesta, immobili e soprattutto solitari nella piazza, perché se altri si avvicinassero la polizia potrebbe considerarlo un raduno e intervenire per sgomberare.(Immagini Afp)