Roma, 15 feb. (askanews) - Il Consiglio presidenziale libico ha annunciato la formazione di un nuovo governo di unità nazionale, che adesso dovrà essere votato dal Parlamento di Tobruk. "Il governo è stato formato e inviato al Parlamento", ha detto alla stampa il portavoce del Consiglio, Fathi al-Mejebri, da Skhirat, in Marocco, dove i nove membri del Consiglio presidenziale sono riuniti da giorni per definire la nuova proposta di governo, aggiungendo che si augura che questo sia l'inizio della fine del conflitto in Libia.E Fayez el Serraj, primo ministro designato, ha aggiunto: "Abbiamo 13 ministri e 5 ministri di Stato".Diciotto in tutto, quindi, e alla Difesa sarebbe stato confermato il colonnello Mahdi al-Barghati, già indicato nella prima squadra di governo respinta da Tobruk a fine gennaio. L'inviato Onu per la Libia Martin Kobler ha invitato tutti i membri del Parlamento, riconosciuto dalla comunità internazionale, ad assumersi le proprie responsabilità e a ratificare il nuovo governo. Un esecutivo che rappresenta un'opportunità storica per la pace da non perdere.