Roma, (askanews) - Un bagno nel mare, i bambini che si schizzano, le canoe, un concerto sulla spiaggia. Gli abitanti della Liberia si sono recati in massa sulle spiagge dopo l'annuncio dato dall'Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) sulla fine dell'epidemia di Ebola, che ha fatto quasi 5.000 morti solo in questo paese africano e almeno 11.000 in tutta la regione. E' un inno alla vita che ricomincia, dopo che durante l'emergenza gli assembramenti sulle spiagge erano stati vietati.