San Juan Sacatepequez (TMNews) - E' la musica il grande miracolo guatemalteco per tirare via dalla strada e dalla violenza centinaia di bambini. Nella città di San Juan Sacatepequez c'è un'inusuale orchestra sinfonica, formata totalmente da piccoli indigeni Maya, organizzata dalla Ong World Evangelical Vision che ha lo scopo di far socializzare i giovani di tutte le età, insegnando loro a suonare uno strumento ed evitandogli, in tal modo, di divenire facile preda delle tante gang giovanili dei quartieri degradati.Da potenziali spacciatori a talentuosi musicisti insomma; l'iniziativa ha avuto un successo tale da coinvolgere anche i familiari che sempre più spesso accompagnano i loro piccoli alle prove e ai concerti per evitare che restino da soli.La creazione dell'orchestra guatemalteca s'ispira, come altre, al programma di didattica musicale ideato in Venezuela nel 1975 da José Antonio Abreu. Un sistema che fino ad oggi ha favorito la creazione di centinaia di orchestre, cori e centri di musica con quasi 400mila giovani musicisti formati in un paese, il Venezuela, che registra i più elevati tassi di criminalità al mondo.(Immagini Afp)