Parigi (TMNews) - In occasione della Giornata mondiale contro la ricerca animale, centinaia di manifestanti vestiti di bianco si sono ritrovati in Place de la République, a Parigi, per una protesta silenziosa contro la vivisezione degli animali."L'obiettivo è duplice - spiega Eric Moreau, coordinatore del movimento internaizonale - denunciamo la sorte degli animali da laboratorio e chiediamo alle autorità di finanziare e sviluppare metodi di ricerca scientifica senza esperimenti sugli animali".Secondo alcuni osservatori, si calcola che il numero di animali vertebrati usati per la ricerca scientifica sia tra i 10 e gli oltre 100 milioni l'anno, la maggior parte di queste cavie sono topi e ratti.La comunità scientifica internazionale, a tutt'oggi, ritiene la sperimentazione animale la risorsa migliore per la ricerca medica, utile a creare nuovi farmaci e, potenzialmente a salvare vite umane. Per gli animalisti, tuttavia, si tratta di una barbarie che provoca alle cavie atroci e inutili sofferenze."Come cittadini - ha concluso Moreau - vogliamo dimostrare che i laboratori non vogliono most4rare cosa succede tra le loro mura ma sappiamo che un congruo finanziamento di metodi alternativi senza animali potrebbe cambiare le cose. La sperimentazione animale è soprattutto un problema politico."(immagini Afp)