Rho (askanews) - Il recente passato non è stato facilissimo, ma oggi la Repubblica della Moldova si presenta a Expo 2015 con un'immagine e una classe politica rinnovata e dal suo padiglione nazionale, che presenta tradizioni e cultura culinaria, lancia i festeggiamenti per il proprio National Day alla presenza del primo ministro Valeriu Strelet.A fare gli onori di casa per l'Italia il sottosegretario agli Esteri Benedetto Della Vedova. "L'Italia - ha detto dal palco - è impegnata a sostenere anche nel quadro dei rapporti di Chisinau con Bruxelles, il percorso di progressivo avvicinamento della Moldova all'Unione europea e il processo di riforme in attuazione dell'accordo di associazione tra Moldova e Ue che riceverà sicuramente un forte impulso dal nuovo governo moldavo".Dal canto suo il premier Strelet ha parlato di agricoltura, alimentazione, di investimenti per attirare i turisti e, soprattutto, ha sottolineato come molti moldavi emigrati in passato ora stiano tornando in patria, per fare impresa nella loro terra d'origine.Dopo i discorsi ufficiali le delegazioni hanno raggiunto il padiglione della Moldova, accolti da danzatori in abiti tradizionali . E qui è cominciata davvero la festa.+++ lascerei un po' di musica per uscire +++