Milano (askanews) - Una nota giornalista cinese di 71 anni è stata condannata a 7 anni di carcere con l'accusa di divulgazione di segreti di Stato. Gao Yu secondo il tribunale, avrebbe "trasmesso segreti di stato a stranieri"."Siamo estremamente rattristati e turbati dalla sentenza di Gao Yu solo perché ha fedelmente compiuto il suo dovere di giornalista" ha detto Albert Ho, avvocato per la democrazia che è sceso in piazza insieme ad altri attivisti per contestare la sentenza. Per Amnesty International la condanna è un "affronto alla giustizia" e "una persecuzione politica".La giornalista, che ha annunciato l'intenzione di presentare appello, ha vinto durante la sua carriera diversi premi internazionali, ed è stata la prima giornalista insignita nel 1997 del Premio mondiale della libertà di stampa dell'Unesco.(Immagini Afp)